Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

La clessidra di Kim Kardashian ispirata al ’97

C_2_box_62083_upiFoto1FSembrava che Anna Wintour l’avesse bandita da questa edizione del Met Gala, invece Kim Kardashian ha calcato il red carpet dell’evento più fashion dell’anno, lasciando tutti senza fiato. Il suo longress dorato Versace le calzava come un guanto, mettendo in risalto le sue forme esplosive. Un abito favoloso, ma che in più porta con se un significato particolare.
Sola per il secondo anno consecutivo, senza il marito Kanye West rimasto a casa, Kim Kardashian era sexy e provocante come non mai. Il lungo abito attillatissimo, in maglia metallica color oro e con croci in cristalli, sottolineava tutte le sue forme, e l’ampia scollatura ha messo la star dei reality a forte rischio di “uscita di seno”.

L’abito di Kim Kardashian è un nuovo omaggio che Donatella Versace ha voluto fare al fratello Gianni. Dopo la fantasia Wild Barocco print, disegnata nel 1991 e riportata in auge in questi mesi, ora è la volta delle croci di cristalli, dell’oro e delle linee super aderenti. E chi meglio della giunonica Kim poteva interpretale?
Il longdress è ispirato alla collezione Atelier Versace F/W 1997, che per la maison ha un significato speciale: “Questo abito significa tantissimo per me. Fa parte della collezione che Gianni presentò a Parigi una settimana prima della sua morte”, ha raccontato Donatella.

La sera successiva, Kim Kardashian ha omaggiato di nuovo il grande stilista indossando una sua creazione del 1995. Bustier e gonna in jersey giallo, spacco inguinale e scollatura profonda: un mix davvero esplosivo.

La clessidra di Kim Kardashian ispirata al ’97ultima modifica: 2018-05-10T00:21:33+02:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment