Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

X Factor, in Portogallo l’italiano Ruben arriva secondo

Un po’ di Italia nella versione portoghese di X Factor.
Ruben Mendes è nato da madre e padre portoghesi, ma all’età di cinque anni si è trasferito in Italia, a Ladispoli, ed ha vissuto da allora col suo padre adottivo, che è salernitano. Il pubblico del talent lo ha soprannominato ‘Il Gladiatore di Ladispoli’ per via del suo modo di reinterpretare le canzoni richieste dalla Produzione e per la sicurezza dei suoi movimenti sul palco, ma il primo posto, se pure per una «manciata di voti» del pubblico da casa, è andato alla cantante portoghese Kika, sua principale rivale sul palco ed amica nella vita.

Ruben-Mendes-lascia-Amici-per-lui-un-contratto-discografico-638x425

Ruben, durante tutti e dieci i Live Show di «Factor X – Portogallo», ha sempre dominato la scena, riscuotendo il favore del pubblico da casa che lo ha costantemente super tele-votato, oltre al giudizio positivo della giuria in studio che si è sempre espressa unanimemente in modo favorevole sulle sue qualità canore, definendolo, oltre che un grande cantante, un vero e proprio «Show Man». Tra le migliori interpretazioni di Ruben «When a Man Loves a Woman» di Percy Sledge, «Come together» dei Beatles, «Uptown Funk» di Mark Ronson ft. Bruno Mars ed una interpretazione di «Somebody to Love». Alla fine della trasmissione, Ruben ha dichiarato: «Sono felicissimo. È stato un percorso difficile; due mesi di duro lavoro che hanno rappresentato, per me, una notevole crescita personale ed artistica. I miei ex-concorrenti, in trasmissione, sono tutti molto bravi e, per me, è stato un grande successo arrivare secondo a questa importante competizione». Progetti per il futuro? «Con il mio manager ed una importante casa discografica – fa sapere – stiamo già pensando ad un nuovo progetto discografico, ma ritengo che sia prematuro parlarvene adesso».

X Factor, in Portogallo l’italiano Ruben arriva secondoultima modifica: 2015-01-03T15:16:33+01:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment