Sostiene la campagna pro armi, mamma colpita da un colpo sparato dal figlio di 4 anni

Mamma sostenitrice della vendita delle armi negli Usa è stata colpita dal figlio di 4 anni accidentalmente. La donna Jamie Gilt sostiene la campagna pro armi su Facebook ma qualche giorno fa è stata colpita dalla sua stessa pistola.

1599874_putnam10n-3-web

L’arma si trovava in auto, mentre la donna era alla guida. Il figlio ha trovato la pistola e ingenuamente ha sparato: il proiettile ha perforato il sedile e colpito la 31enne che è stata portata in ospedale. Jamie non è in fin di vita, la donna è stabile in ospedale, ma nonostante quanto accaduto ha sostenuto sui social che continuerà a portare avanti la sua battaglia e che insegnerà ai suoi figli a maneggiare le armi. Secondo il New York Daily News il bimbo è rimasto illeso, ma l’episodio continua ad accendere le polemiche negli Usa.

Sostiene la campagna pro armi, mamma colpita da un colpo sparato dal figlio di 4 anniultima modifica: 2016-03-10T01:09:07+00:00da acristina30
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento